Premio Giornalistico Internazionale

"Gino Votano"

2005

per il miglior documentario del Mediterraneo

Reggio Calabria, 16 gennaio 2006

   2005  2005 Stampa

2013   2012   2011   2010  2009  2007 2008 2006 20042003

 Home  Presentazione Formulario  Collaborazioni   Stampa Contattaci 

Stampa

 

Ansa

 

Documento: 20060115 02815

ZCZC0293/SXB

R CRO S0B S41 QBXU

GIORNALISMO: A ENZO ROMEO PREMIO ''GINO VOTANO''

   (ANSA) - REGGIO CALABRIA, 15 GEN - E' andato ad Enzo Romeo, vaticanista e caporedattore del Tg 2, con ''Il mio amico Papa'', il premio giornalistico per il migliore documentario televisivo intitolato allo storico e scrittore Gino Votano.

   La consegna del premio, istituito dall' associazione Teatro del Mediterraneo in collaborazione con la Fnsi e l' Ordine dei giornalisti della Calabria, è prevista per domani.

   Romeo, 46 anni, di Siderno (Reggio Calabria), ha pubblicato di recente il volume ''I solitari di Dio'' (Rubbettino editore) dedicato alla Certosa di Serra San Bruno. Il libro è corredato da un dvd contenente il documentario che Romeo ha girato per ''Tg 2 Dossier'' all' interno del monastero, fondato nell' XI secolo da San Bruno di Colonia.

   Le precedenti edizioni del premio sono state vinte da Alessandro Gaeta ed Elisa Anzaldo. (ANSA).

     DED

15-GEN-06 20:23 NNNN

 

 

 

 

Appuntamenti

A Reggio Calabria il Premio Gino Votano 2005

 

 

 

16/01/06

 

 

Reggio Calabria – Con il patrocínio del Sindacato e dell’Ordine dei Giornalisti della Calabria, saranno assegnati, lunedì 16 gennaio, alle ore 9, nell’aula magna del liceo artistico “Mattia Preti” i Premi internazionali di giornalismo “Gino Votano” 2005.

Il segretario del Sindacato dei Giornalisti della Calabria, Carlo Parisi ed il presidente del’Ordine dei Giornalisti della Calabria, Giuseppe Soluri, consegneranno i premi al documentario televisivo per il miglior linguaggio televisivo ed a quello per la migliore fotografia. Anche quest’anno sarà assegnato il premio speciale alla carriera ad un giornalista calabrese. L' iniziativa è promossa dall'associazione culturale Teatro del Mediterraneo. Questa è la terza edizione del Premo organzzato in collaborazione con il Csa di Reggio Calabria, la Regione Calabria, la Provincia ed il Comune di Reggio Calabria. La prima edizione (2003) è andata ad Alessandro Gaeta, romano, inviato del Tg 1 che ha vinto con il documentario “Il Pone interrogativo” (Sciuscà, Rai 2), la seconda (2004) invece ad Elisa Anzaldo, catanese, redattrice del Tg 1 che ha presentato l’inchiesta “Mattone dopo Mattone” (Rai 1, Tg 1 Speciali). Alla cerimonia di quest’anno interverrano anche Mimmo Morace, ex direttore del Corriere dello Sport, Francesco Votano, redatore del Tg 1, Cosimo Bruno, presidente del Circolo della Stampa Pollino Sibaritide ed Enzo Romeo, caporedattore della redazione del Tg 2 e vaticanista ch,e nell’occasione, presenterà anche il suo ultimo libro “I solitari di Dio” dedicato ai monaci in clausura della Certosa di Serra San Bruno. Enzo Romeo, nato a Siderno, ha esordito come giornalista nella redazione del quotidiano calabrese “Oggisud” (1984) per poi diventare il vaticanista di punta del Tg 1, tanto da essere stato uno dei giornalisti pù vicini a Papa Karol Wojtila. Saranno proriettati i documentari che si sono aggiudicati i premi, poi seguirà un dibattito sulle nuove frontiere del giornalsmo in Europa e in Calabria. Seguiranno gli interventi degli studenti delle scuole reggine, del preside del liceo artistico, Antonio Sammarco, del responsabile delle poiitiche govanili del Csa di Reggio Calabria, Guido Leone e del vicedirettore della Tgr Rai, Domenico Nunnari.

       

 

 

 

 

 

 

 

 

Corriere della Sibaritide - Gennaio-Febbraio 2006

 

A COSIMO BRUNO IL PREMIO GIORNALISTICO “GINO VOTANO”

 

“Per l’intelligenza con cui ha testimoniato la crescita di un territorio del Mediterraneo, la Sibaritide, per il rispetto dimostrato verso lettori e colleghi e per l’etica professionale con cui ha svolto il mestiere di giornalista” – Premio speciale alla carriera – a Cosimo Bruno, presidente del Circolo della Stampa Pollino-Sibaritide e consigliere nazionale dell’Ordine. A consegnare il premio a Cosimo Bruno è stato chiamato il segretario del Sindacato dei giornalisti della Calabria, Carlo Parisi. Il Premio “Gino Votano”, storico, saggista e ricercatore reggino, giunto quest’anno alla terza edizione, è organizzato dall’Associazione culturale “Teatro Mediterraneo” in collaborazione con il Centro Servizio Amministrativo per l’area di Reggio Calabria, il Circolo calcidese, l’Agorà e I tre farfalli e patrocinato dall’Ordine e dal Sindacato dei giornalisti della Calabria, dalla Regione Calabria e dal Comune di Reggio Calabria. La cerimonia di premiazione si è svolta nell’aula magna del Liceo Artistico “Mattia Preti” di Reggio Calabria, gremita oltre che dagli studenti dello stesso Istituto anche da delegazioni di studenti delle altre scuole superiori di Reggio. Con Cosimo Bruno è stato premiato – “Premio Gino Votano 2005 – il giornalista Enzo Romeo, vaticanista e caporedattore esteri del Tg2, quale autore del documentario Il mio amico Papa per il migliore linguaggio televisivo e per la passione e la precisione giornalistica con cui ha ricostruito la figura di Giovanni Paolo II, con una certosina raccolta di immagini e documenti inediti dando un’immagine straordinariamente umana di un dei Pontefici più amati di tutti i tampi”.
Altro premio per la migliore fotografia è stato assegnato a Giuseppe Mancini, operatore della Video reporter Roma, “per l’alta qualità tecnica delle sue immagini, per l’intelligenza con la quale descrive anche
le realtà più difficili, per il coraggio con cui affronta i temi più difficili della cronaca, per la sensibilità nel raccontare con la fotografia la società del nostro tempo. La manifestazione è stata arricchita da “Un breve ricordo di Gino Votano: le opere storiche”, relatore Daniele Zangari, dalla proiezione dei documentari” Il mio amico Papa” di Enzo Romeo e “Il male invisibiledi Francesco Votano, giornalista Rai e da un Convegno sul tema “Frontiere del giornalismo in Europa e in Calabria” cui hanno partecipato Carlo Parisi, segretario del Sindacato giornalisti della Calabria, Domenico Morace, ex direttore del Corriere dello Sport, Enzo Romeo, caporedattore esteri Tg2, Cosimo Bruno, presidente del Circolo della Stampa “Pollino - Sibaritide” e Guido Leone, responsabile dell’Ufficio stampa del CSA. Gli studenti alla fine hanno raccolto interviste con i relatori del Convegno che faranno parte di un documento che verrà trasmesso sui canali satellitari Sky TV”.
S .B.